“scuola inclusiva”tag

Uscite di apprendimento: perché uscire da una didattica frontale e come coinvolgere figli e studenti in esperienze di apprendimento.

Perchè è importante offrire un tempo per apprendere facendo? Come preparare gli studenti a una esperienza di apprendimento e come coinvolgerli durante la stessa? Ciao, prendendo spunto da alcune richieste pervenute dalla mia Community Instagram, decido di dedicarmi a questo argomento: a quello cioè delle uscite di apprendimento (e non didattiche!)!!! Usiamo allora lo spazio …

Uscite di apprendimento: perché uscire da una didattica frontale e come coinvolgere figli e studenti in esperienze di apprendimento. Leggi altro »

Partecipare

In realtà, l’esperienza della genitorialità è un’esperienza di relazioni: la relazione speciale, unica, con il bimbo; le relazioni tra la coppia e con i familiari o con chi è più vicino alla mamma in quella fase della vita; le relazioni con i professionisti che affiancano la donna nel corso della gravidanza.
Queste relazioni diventano una grande risorsa di sostegno e conforto nel corso delle esperienze genitoriali.
Il principio guida che da allora muove il mio agire di adulti, di persona, di madre, e che orienta le mie scelte di partecipazione ad alcune proposte è proprio quel desiderio di libertà e pienezza che ho sempre nutrito per il mio Bambino…

“Nessun bambino è perduto se ha un insegnante che crede in lui”:

Oggi rientrano in classe gli insegnanti: il loro feedback è molto prezioso per la Vita dei propri alunni. In-segnare: non c’è lavoro più bello al mondo! Prendiamo in prestito questa celebre frase di Bernhard Bueb per farne il nostro slogan di buon primo giorno di scuola a tutti gli insegnanti che oggi rientrano a scuola! …

“Nessun bambino è perduto se ha un insegnante che crede in lui”: Leggi altro »

Una metamorfosi possibile: da burattino di legno a bambino vero.

Ultimamente ho avuto la fortuna di partecipare ad alcuni corsi di formazione, che per me sono stati anche occasione per mettere ulteriormente a fuoco alcuni interrogativi che da tempo mi pongo. È, infatti, da qualche anno che mi domando come mai, generalmente, agli insegnanti sia proposta una formazione principalmente relativa ai contenuti da trasmettere e …

Una metamorfosi possibile: da burattino di legno a bambino vero. Leggi altro »

La forza creatrice delle parole – “Speciale?” “Sì, solo per i miei figli!”

Mamme speciali, bambini speciali, genitori speciali: una categoria di umani? In questi anni ho spesso sentito parlare di alcune persone come di esseri speciali: mamme speciali, bambini speciali, persone speciali. Di cosa si tratti davvero, e cioè a quale “specialità” si faccia così riferimento, non mi è sempre del tutto chiaro… o più che altro …

La forza creatrice delle parole – “Speciale?” “Sì, solo per i miei figli!” Leggi altro »

Costruiamo inclusione

Si impara ad includere oppure si impara ed escludere? I bambini includono in modo spontaneo? Dove, quando e per quale ragione impariamo ad un certo punto (e tanto facilmente) ad escludere? Cosa ci fa sentire meglio: includere o escludere? È preferibile essere inclusi o essere esclusi? L’inclusione è un diritto? Un dovere? Una competenza? Va …

Costruiamo inclusione Leggi altro »

Carrello
Scroll to Top